Close

Not a member yet? Register now and get started.

lock and key

Sign in to your account.

Account Login

Forgot your password?

- Palermo
- Documentazione
- Foto e video


Palermo

Tra gli obiettivi dell’ Autorità portuale di Palermo c’è sempre stato quello di prevedere soluzioni in grado di rispondere all’aumento di traffici e alla tutela dell’ambiente, e quello di ridare a Palermo il suo sguardo sul mare. Per raggiungere tali scopi sono stati avviati e completati gli interventi lungo la costa, dal prato del Foro Italico – il Mare Verde – alla Cala, al Castello a Mare, alle gru, alla Stazione Marittima. Con la creazione, al termine degli investimenti, un percorso turistico, un vero unicum in grado di unire tutti i siti.

Negli ultimi anni l’Autorità portuale ha inoltre reso più efficaci le misure di sicurezza all’interno del porto, ha rafforzato le strutture portuali esistenti, riservando particolare attenzione al settore crocieristico e diporti stico. Oggi le banchine sono più lunghe per accogliere navi da crociera sempre più grandi, sono disponibili nuovi parcheggi ed è pronto un progetto per l’elettrificazione delle banchine.

Stazione Marittima

L’Autorità portuale di Palermo opera costantemente per potenziare le proprie infrastrutture al servizio delle crociere. E’ imminente l’avvio dei lavori alla Stazione marittima e l’installazione di nuove passerelle mobili. In funzione di nuove esigenze, a breve partirà il restyling della stazione marittima – sostituita durante il periodo dei lavori da una tensostruttura che permetterà di svolgere i servizi necessari, dall’accoglienza alle operazioni di sbarco e imbarco – con un investimento di oltre 28 milioni di euro. La Stazione marittima è un edificio di fine anni ‘40, dove l’architetto Italo Rota ha previsto una rifunzionalizzazione interna in chiave contemporanea. Nel 2010 l’Autorità Portuale di Palermo ha lanciato un concorso di idee per la realizzazione di un progetto artistico-architettonico di rifunzionalizzazione delle 2 gru scaricatori di rinfuse del porto di Palermo, puntando su funzionalità, affidabilità, economicità di gestione. Le gru rappresentano un simbolo di ingegneria industriale e, dall’alto dei loro oltre 50 metri, abbracciano tutta Palermo: diventeranno un elemento di contatto tra mare e città, in una visione contemporanea. Il concorso prevedeva la possibilità di distinguere soluzioni progettuali differenti, attribuendo a ciascuna delle gru funzioni diverse.
Le due gru scaricatori insistono in una zona limitrofa al porticciolo antico della Cala e a quella di interesse culturale del Complesso monumentale del Castello a Mare, in un’area destinata dal Piano regolatore portuale alle attività per la nautica da diporto e per il tempo libero legate alla fruizione del mare. I volumi previsti dal progetto vincitore sono costituiti da un cubo sospeso colorato e da un edificio a forma di L capovolta, il cui interno è destinato a ospitare ristoranti, bar e uffici dell’Autorità portuale. Alla sommità ci sarà la stazione di arrivo di una cabinovia che permetterà un’escursione aerea lungo la costa.

link al sito> Autorità Portuale di Palermo

torna su


Documentazione


File_pdf<a href=Il porto di Palermo ancora oltre il mezzo milione di crocieristi nel 2015 (comunicato inserito nella cartellina presentata ad Italian Cruise Day 2015).
File_pdf<a href=Palermo e il suo porto (comunicato inserito nella cartellina presentata ad Italian Cruise Day 2014).
File_pdf Autorità Portuale di Palermo (comunicato inserito nella cartellina presentata ad Italian Cruise Day 2013).
File_pdf Autorità Portuale di Palermo (comunicato inserito nella cartellina presentata ad Italian Cruise Day 2012).

torna su


Foto e video

torna su