Close

Not a member yet? Register now and get started.

lock and key

Sign in to your account.

Account Login

Forgot your password?

LA CRUISE INDUSTRY ITALIANA SI E’ RIUNITA A NAPOLI PER LA QUARTA EDIZIONE DI ITALIAN CRUISE DAY.
Italian Cruise Day, l’appuntamento di riferimento per l’industria crocieristica italiana, ha fatto tappa a Napoli il 24 e 25 ottobre presso il Centro Congressi della Stazione Marittima.

L’industria crocieristica affronta le sue sfide cercando di confermare una traiettoria positiva e di sviluppo e l’Italian Cruise Day la accompagna con un appuntamento ormai consolidato, e considerato punto di riferimento nel calendario degli appuntamenti professionali per i protagonisti del settore.
A Napoli si sono dati appuntamento, e si sono incontrati, referenti e responsabili di compagnie di crociera, porti, cantieri, tour operator, agenzie viaggi ed altri professionisti le cui attività ruotano attorno al prodotto crociera.

E lo hanno fatto riconoscendo in ICD un contenitore snello e funzionale, una giornata nella quale concentrare appuntamenti, incontri, presentazioni, conferenze stampa, acquisizione di informazioni, scambio di idee, mettendo a frutto l’impegno rappresentato dalla presenza e dal tempo trascorso per partecipare ai lavori.
Quest’anno a Napoli si è discusso delle nuove, ulteriori e reali potenzialità di crescita di traffico nei porti italiani, di uno scacchiere della portualità crocieristica che vede accanto a pochi scali in grado di accogliere e movimentare centinaia di migliaia di passeggeri molti altri che competono ed investono per assicurarsi alcune toccate nave e i relativi vantaggi economici. Si è analizzata la domanda italiana di crociere e cosa potrebbe essere fatto per incentivare e convincere ancor più potenziali clienti ad acquistare questo prodotto. Si è discusso di investimenti, di sensibilità ed intervento da parte dei territori per accogliere al meglio la domanda crocieristica e trarne rilevanti benefici, di stagionalità dei traffici e possibilità di vederli distribuiti anche nei mesi invernali.

Le prospettive di sviluppo devono poter contare su condizioni di sostenibilità non solo ambientale ma anche economica, imprenditoriale, tecnologica, e di questo si è discusso con il contributo di qualificati esperti impegnati in diverse realtà produttive. Ma devono poter contare anche su risorse umane di prossimo impiego qualificate e in grado di crescere esse stesse e far crescere il comparto, e così al tradizionale impegno di ICD a favore dei più giovani, con il career day del secondo giorno (Carriere@ICD) ed il Premio di Laurea (quest’anno affiancato dal Premio di Laurea Assoporti), quest’anno si è cercato di fotografare al meglio le ideali condizioni di incontro tra domanda e offerta di lavoro esaminando e le dinamiche e le problematiche.
E facendo tappa a Napoli Italian Cruise Day 2014 è stata anche l’occasione per porre al centro dell’attenzione le potenzialità e i limiti del Mezzogiorno d’Italia come destinazione crocieristica e area di produzioni e imprese collegate a tale business.

Risposte Turismo nell’organizzare ICD prepara e realizza anche Italian Cruise Watch, e così, come nelle altre edizioni, anche quest’anno l’evento è stato arricchito dalla presentazione in anteprima dei risultati del lavoro, il cui report integrale è stato consegnato a tutti i presenti.
Il livello, l’esperienza e la competenza dei relatori hanno consentito che i temi fossero affrontati e sviluppati in modo serio e critico, e gli interventi di apertura e i keynote speech di altrettanto livello hanno consegnato ai partecipanti una ricca messe di spunti e riflessioni, da utilizzare nell’affrontare il proprio lavoro quotidiano. Proprio questo di fatto è il vero obiettivo di Italian Cruise Day, essere una giornata di intenso lavoro e strumento operativo a disposizione degli addetti ai lavori.