Close

Not a member yet? Register now and get started.

lock and key

Sign in to your account.

Account Login

Forgot your password?

Header Home

Oltre 350 partecipanti, 4 sessioni animate e coinvolgenti con i principali protagonisti del comparto, la presentazione dei risultati di Italian Cruise Watch e l’incontro dei giovani con i manager a Carriere@ICD.

Si è chiusa con un bilancio più che positivo la prima edizione di Italian Cruise Day, l’iniziativa ideata da Risposte Turismo, e organizzata nella sua prima edizione assieme a VTP Events, interamente dedicata a chi opera all’interno dell’industria crocieristica o è interessato a seguirne le dinamiche e le prospettive.

L’incontro si è aperto con i saluti introduttivi del Presidente dell’Autorità Portuale di Venezia, Prof. Paolo Costa, del Comandante del Porto di Venezia Amm. Tiberio Piattelli, degli Assessori Renato Chisso, Giacomo Grandolfo e Roberto Panciera rispettivamente della Regione del Veneto, Provincia di Venezia e Comune di Venezia, e del Presidente della Venezia Terminal Passeggeri, Avv. Sandro Trevisanato.

Il Presidente di Risposte Turismo, Francesco di Cesare, ha illustrato i principali risultati di Italian Cruise Watch 2011, studio di riferimento per l’intero comparto e base di partenza – con le diverse elaborazioni, analisi e considerazioni – per i ragionamenti e i dibattiti sviluppatisi nel corso delle sessioni.

  • La prima plenaria, preceduta da un saluto alla platea da parte del dott. Rocca, Direttore generale del Dipartimento per lo sviluppo e la competitività del turismo, ha visto un franco confronto di idee e posizioni sul presente e futuro della crocieristica tra i direttori generali delle compagnie di crociera più attive in Italia (Giovanni Onorato, Costa Crociere; Domenico Pellegrino; MSC Crociere; Gianni Rotondo, Royal Caribbean Cruise Line) e gli amministratori delegati di due tra i principali terminal crocieristici italiani (Edoardo Monzani, Stazioni Marittime Genova; Roberto Perocchio, Venezia Terminal Passeggeri).
  • Le due sessioni parallele sono state caratterizzate da ambio dibattito coinvolgendo anche la platea e risultando di grande stimolo per i professionisti intervenuti.
    La sessione incentrata su un possibile confronto in termini di problematiche ed opportunità tra le moderne grandi navi e quelle di più piccola dimensione, moderata dal Direttore di Crociere, Vincenzo Zaccagnino, ha consentito di accostare il pensiero dei rappresentanti di porti impegnati nello sviluppare traffici crocieristici e risultati (Antonio Di Monte, manager Catania Cruise Terminal; Giovanni Lorenzo Forcieri, presidente Autorità portuale di La Spezia), di quelli di due compagnie di crociera che operano con navi dalla contenuta capacità ricettiva (Gino Andretta, direttore generale Club Med Italia; Laurence Meccoli, responsabile per il mercato Italia di Star Clippers) e i titolari di due tra le principali agenzie marittime italiane (Eugenio Kielland, Hugo Trumpy; Sergio Senesi, Cemar Agency Network).
  • L’altra, dedicata alle dinamiche distributive e commerciali del prodotto, moderata dalla Direttrice de L’Agenzia di Viaggi, Cristina Ambrosini, ha visto protagonisti i direttori generali o amministratori delegati di tre importanti network di agenzie (Luca Battifora, G40; Gianpaolo Romano, Cartorange; Gian Paolo Vairo, Welcome Travel Group) un manager di compagnie di crociera (Alessandra Cabella, sales manager per l’Italia di Silversea) e un GSA operatore specializzato nella distribuzione del prodotto crociera (Federico Costa, presidente di Top Cruises).
  • La giornata si è chiusa con la sessione plenaria dedicata ad una riflessione sul ruolo attuale e prospettico, quantitativo e qualitativo, della crocieristica nelle dinamiche e nei progetti dell’industria turistica italiana e dell’intero sistema economico del Paese, e lo ha fatto grazie ai contributi dei presidenti di tre importanti organizzazioni nazionali (Matteo Marzotto, ENIT; Renzo Iorio, Federturismo Confindustria; Francesco Nerli, Assoporti), di rappresentanti della FIAVET (Alessandro Santi, vice presidente Veneto) e della compagnia aerea di bandiera italiana (Marco D’Ilario, direttore vendite Italia di Alitalia), e di due qualificati professionisti dell’industria crocieristica (Filippo Olivetti, managing director di Bassani Group e Giovanni Spadoni, direttore commerciale Porto di Livorno 2000 e past president MedCruise).
  • Ha completato il programma di Italian Cruise Day, la mattina seguente, Carriere@ICD, incontro che ha visto la partecipazione di 100 ragazzi selezionati tra gli oltre 500 candidati per avere l’opportunità di colloquiare con i responsabili risorse umane di compagnie di crociera, tour operator, agenzie marittime e terminal crocieristici ed ascoltarne le presentazioni aziendali.